Il concorso di colpa

di Andrea Pellegrino

Si vivono dei paradossi ai giorni d’oggi. Soprattutto in questa città. La crisi è generale, nazionale, forse internazionale, e il processo, purtroppo, è inesorabile. Chiudono negozi, imprese e grandi industrie. A Salerno è un fenomeno preoccupante che si registra da più di un anno. Il salotto buono cittadino perde costantemente qualche suo pezzo importante. E così via anche nelle zone periferiche. Continua a leggere “Il concorso di colpa”

Voli (zero) costati milioni di euro

di Andrea Pellegrino

Il caso torna ciclicamente alla ribalta: se vogliamo far decollare il turismo, dobbiamo far decollare l’aeroporto. Una frase scontata, soprattutto alle soglie del 2019, ma che alimenta sempre più il surreale dibattito politico provinciale. L’ultimo allarme è stato lanciato qualche giorno fa dal palco del Verdi, durante l’assemblea di Confidustria Salerno e dallo stesso presidente nazionale Boccia. Continua a leggere “Voli (zero) costati milioni di euro”

Teatri e cultura, questi sconosciuti

di Andrea Pellegrino

La scorsa sera con Gaetano Amato, attore (è stato tra i protagonisti, tra le altre cose, de La Squadra) e scrittore, alla presentazione del suo ultimo lavoro “Lacrime Napulitane” abbiamo aperto una riflessione sul teatro in Campania e anche a Salerno. Abbiamo ricordato la compianta Regina Senatore e Franco Angrisano. Continua a leggere “Teatri e cultura, questi sconosciuti”

Quando la politica si appropria degli spazi della cultura

di Andrea Pellegrino

C’è una contesa a Salerno che mette in risalto quanto la cultura sia declassata ad una mera prova di forza politica. C’è una contesa in Costiera Amalfitana, e in particolare a Ravello, che dimostra come i giochi di palazzo abbiano la priorità su tutto.
 
Sono le ultime due vicende – ma l’elenco è lunghissimo – che sono al centro del dibattito, o meglio dello scontro, tra le parti interessate. Partiamo da Salerno dove il tira e molla sull’Auditorium ha del paradossale. Il Conservatorio, luogo principe della musica in città, e dirimpettaio dell’auditorium vorrebbe rivendicare il diritto di opzione. Ma c’è il Comune (proprietario) – inteso come amministrazione comunale – della struttura che vorrebbe avere il predominio sulla gestione. Continua a leggere “Quando la politica si appropria degli spazi della cultura”

Salernitana-Cavese: il “palio” delle luci

di Andrea Pellegrino

Tra Cava de’ Tirreni e Salerno, lo sfottò non è mai mancato sui campi di calcio. La rivalità tra Salernitana e Cavese è roba antica. E ci sta anche. Lo stesso vale per Salerno e Napoli. Storico il detto “se Salerno avesse il porto, Napoli sarebbe morta”. Il siparietto di questi giorni non riguarda lo sport o la voglia di primeggiare rispetto ad un’altra comunità ma le Luci d’Artista. Continua a leggere “Salernitana-Cavese: il “palio” delle luci”

Sapore passato, visione futura

di Andrea Pellegrino

Non è certo una operazione nostalgia. Certo è che nell’edizione serale c’è tanto di quel giornalismo e di quella distribuzione che furono. Può sembrare anacronistico o fuori moda. Ma a noi la carta piace tantissimo. Dopo L’Ora di Cronache (settimanale di approfondimento distribuito il giovedì) ecco Cronache della Sera. Continua a leggere “Sapore passato, visione futura”