«Atto deplorevole», «Mena è tutti noi»

di Erika Noschese

Il mondo della politica si stringe attorno a Filomena Avagliano, presidente dell’associazione Resilienza che da anni si batte contro la violenza sulle donne.

«Mi auguro che i responsabili vengano presto identificati e adeguatamente puniti. Forza Mena», ha dichiarato Luigi Gravagnuolo, ex primo cittadino di Cava de’ Tirreni. Solidarietà espressa anche da PiùEuropa: «Con Mena stiamo condividendo, pur su posizioni politiche diverse, una comune battaglia a tutela delle libertà personali. Un carissimo abbraccio».

A scendere in campo per tutelare le donne ed esprimere solidarietà alla presidente anche Davide Trezza, esponente di Potere al Popolo: «Come “Potere al popolo – Salerno e provincia” esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza alla compagna Filomena Avagliano da sempre impegnata nelle battaglie per i diritti sociali e in difesa delle donne vittime di violenza di genere. Toccano un*, toccano tutt*!».

Per il presidente di Assogiornalisti Cava de’ Tirreni-Costa d’Amalfi “Lucio Barone”, Emiliano Amato, si è trattato di «un atto deplorevole per il quale è ferma la nostra condanna. Non è tollerabile che in alcune aree della nostra provincia possano esistere ancora zone franche in cui insistono brutalità e malcostume».

Ad esprimere solidarietà e vicinanza anche l’Anpi di Salerno che invita le istituzioni e tutti i i democratici ad esprimere la propria solidarietá alla presidente dell’associazione e chiede agli organi preposti di fare piena luce su quanto accaduto. «Facciamo sentire che Mena è tutti noi!», ha dichiarato l’Anpi.

«I vigliacchi che hanno pensato di intimidire l’impegno sociale e politico di Mena non fermeranno – afferma, infine, la segreteria provinciale del Prc Loredana Marino, lanciando anche un appello per dar vita a una mobilitazione per tutelare la donna e le battaglie da lei portate avanti –  né Mena né tante altre donne che ogni giorno lottano contro la violenza la discriminazione di genere. In questo paese è stato generato un clima di intolleranza e di intimidazione nei confronti di chi lotta contro la deriva sessista, razzista e antidemocratica ma noi andiamo avanti».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...